martedì 19 aprile 2011

Buon compleanno, Paperblog!


Buon compleanno, Paperblog!




Buon compleanno a Paperblog, che domani compirà un anno di vita e festeggerà ben un milione di visitatori al mese! 

Per l’occasione, lo staff di Paperblog Italia ha regalato ai bloggers che partecipano quotidianamente alla community l’opportunità di farsi conoscere un po’ meglio con l’intervista che segue. 


1. Innanzitutto, chi é 
 Lenuvolenonchiedonopermesso ?
Le nuvolenonchiedonopermesso è il titolo del mio primo libro. Perchè le nuvole sono leggere, le nuvole non le puoi imprigionare. Non c'è frontiera che le possa fermare, vanno semplicemente oltre. Le nuvole come le idee, si muovono senza carte di credito e senza visti d'ingresso. A volte, quando gli alisei soffiano potenti , possono varcare oceani interi. E dopo le nuvole ritorna il sole: come un cammino che riprende , come un pezzetto di utopia realizzato in questa nostra terra. 
2. Da quanto tempo possiedi un blog e perché hai deciso di aprirne uno
 Ho lasciato la politica improvvisamente senza preavviso e nel momento più alto delle mie responsabilità. Proprio mentre rappresentavo il governo regionale della Toscana. Ho iniziato a viaggiare e scrivere. Soprattutto in America Latina e in Asia. Continenti amati prima ancora che attraversati. 
Il mio blog è arrivato quasi contemporaneamente a questa stagione della mia vita. 
3. Da dove trai ispirazione per gli articoli del tuo blog
Un'immensa opportunità che ormai dura da molti anni , colta con coraggio e leggerezza, con lo spirito del viaggiatore di altri tempi. Ho raccolto nei miei libri un fascio di sensazioni di cui godere lasciando il dovuto merito al caso.  Ho scritto cinque libri di viaggio con lo spirito di raccogliere suggestioni, anche su me stesso, da mietere con l'arma più bella nella stagione imperante del conformismo : la curiosità.
4. Quando smetti i panni del blogger, di cosa ti occupi?
Dopo il mio viaggio (2005) dalla Patagonia all'Alaska , (cento giorni a piedi e in corriera).Il blogger è una conseguenza della cosa che ornai mi tiene occupato per tutto il tempo: scrivere e viaggiare.







6. E per finire, il viaggio che non hai ancora fatto 








Il viaggio che vorrei fare?
Il viaggio in corso e che porterà alla pubblicazione del mio ultimo libro " Il cacciatore di Ombre": Uscirà a Settembre con la collana Off The Road della Vallecchi.  Un viaggio nello spazio, viaggio nel tempo, viaggio anche dentro le mie memorie e i miei fantasmi . Un viaggio che cerca corrispondenza tra passato e presente , sulle tracce, in Patagonia e Terra del Fuoco di Alberto Maria De Agostini un missionario esploratore.Un viaggio che si interroga sul genocidio degli indios della Terra del Fuoco , ma anche sui crimini della dittatura militare in Argentina. Insomma che tenta la più affascinante delle mie avventure , restituire la vita alle tante ombre che popolano il mio racconto di viaggio e la mia memoria.




1 commento: